“Corpo A Corpo”, il docufilm su Veronica Yoko Plebani, avrà il patrocinio di OPES



Un linguaggio, come quello audiovisivo, per raccontare una storia. Uno strumento di comunicazione eccezionale, come un docufilm, per inviare un messaggio. Forte, preciso e chiaro. Un ritratto basato su immagini, suoni e voci per descrivere Veronica Yoko Plebani, una donna ed un’atleta che non si è mai arresa di fronte alle difficoltà e che ogni giorno lotta per se stessa, per quello in cui crede, per imporre un nuovo modello di bellezza e per garantire i diritti di chi pratica sport. Questo è “Corpo A Corpo”, il docufilm diretto da Maria Iovine e prodotto da L’Age d’or, che OPES ha deciso di patrocinare.

Scritto dalla stessa regista insieme a Silvestro Maccariello, “Corpo A Corpoè una sequenza di emozioni, valori e virtù. Non è solo una storia di sport, che nel docufilm è un elemento importante della narrazione e che nella vita della protagonista occupa uno spazio rilevante, per certi aspetti predominante. È a tutti gli effetti un ritratto, una descrizione profonda e piena di particolari dell’anno preolimpico di Veronica Plebani, venticinquenne di Brescia che all’età di 15 anni è stata colpita da una meningite fulminante. Gli allenamenti, le gare di paratriathlon, il sogno chiamato Tokyo 2020, ma anche l’Università a Bologna, la laurea, gli esami, i rapporti con le persone che le stanno accanto, le lotte, i segni sulla pelle e le amputazioni che le hanno lasciato per sempre quella nefasta infezione, le protesi, l’emancipazione, la libertà e la consapevolezza, la voglia di ribellarsi al destino, la forza interiore ed il percorso sportivo, umano e di accettazione mettono a fuoco tutti i tratti distintivi di una splendida campionessa, che ai Giochi giapponesi ha conquistato un brillante bronzo, e di una donna impegnata per una causa collettiva rientrante tra le cosiddette discriminazioni di genere: la legge n. 91 del 1981 che, regolando i rapporti tra società e sportivi professionisti, ad oggi esclude le atlete dal professionismo.

Veronica Plebani non è solo una collezionista di successi e di medaglie, ma è una portatrice di positività. È una forza della natura, una giovane impegnata per migliorare la società in cui viviamo. È un esempio da seguire. È, come noi di OPES, una risorsa che genera valore. Un grandissimo valore. Per questo motivo, OPES è lieta di sostenere, supportare e patrocinare il docufilm “Corpo A Corpo” e di diffondere, soprattutto tra i giovani, quei valori e quei messaggi narrati da Maria Iovine e raccontati dalla stessa Veronica Yoko Plebani.

Corpo A Corpo” sarà presentato il prossimo 22 ottobre ad “Alice nella città” in Panorama Italia, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma.

6 visualizzazioni