Lo sport è pronto a ripartire. In totale sicurezza e nel rispetto delle disposizioni emanate dal Gov

Lo sport è pronto a ripartire. In totale sicurezza e nel rispetto delle disposizioni emanate dal Governo con il decreto legge del 18 maggio 2021, n. 65 (Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19). A scanso di equivoci, è opportuno sottolineare che i provvedimenti fanno riferimento al mondo dello sport che si trova in zona gialla. Qualora una Regione fosse inserita in una fascia di differente colore, devono essere applicate le misure restrittive già esistenti.

A partire dal prossimo 24 maggio, attenendosi alle linee guida e ai protocolli del Dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri, le attività nelle palestre sono nuovamente consentite. È fondamentale che i gestori dell’impianto facciano rispettare la distanza interpersonale di due metri tra gli sportivi, oltre ad assicurare adeguati sistemi di ricambio dell’aria, senza ricircolo.

, inoltre, osservando scrupolosamente le disposizioni in materia e i protocolli del Dipartimento per lo sport, anche le piscine e i centri natatori coperti possono accogliere atleti, sportivi e appassionati.

Per aiutare gli sportivi, i dirigenti e i gestori degli impianti a comprendere le norme e le disposizioni in materia di sport ai tempi del coronavirus, il Dipartimento per lo sport ha pubblicato sul sito sport.governo.it le FAQ (Frequently Asked Questions – domande poste frequentemente) aggiornate sulla base delle disposizioni del Decreto Legge del 18 maggio 2021, n. 65. Le risposte dell’ufficio competente della Presidenza del Consiglio dei Ministri vogliono chiarire diversi aspetti, risolvere dubbi che potrebbero sorgere a causa di interpretazioni sbagliate ed indicare quali comportamenti adottare in determinate situazioni. Ogni protagonista del mondo sportivo, indipendentemente dal fatto che si tratti di un gestore, di un tesserato o di un frequentatore del centro, dovrebbe leggere le domande e le relative risposte (esempio domanda numero 8: Qual è il numero massimo di persone che possono accedere negli spogliatoi?) per rispettare pedissequamente la legge ed osservare comportamenti consoni allo svolgimento dell’attività fisica o sportiva in totale sicurezza.

LINK ALLE FAQ

La Segreteria nazionale e lo Sportello Cura Italia di OPES rimangono a disposizione delle Associazioni e delle Società Sportive Dilettantistiche affiliate e dei loro tesserati per qualsiasi chiarimento o per dipanare dubbi e perplessità. Altresì, invitano tutti i protagonisti e gli attori ad attenersi alle leggi e ai protocolli. Nel caso in cui dovessero sorgere timori di diversa natura, dilemmi o incertezze, è doveroso e opportuno mettersi in contatto con la Segreteria al numero di telefono 06 55179340 o all’indirizzo di posta elettronica sportellocuraitalia@opesitalia.it.

SCARICA IL DOCUMENTO DI OPES

16 visualizzazioni